VIRTUS BG-CISERANO 1-0

Rete: 17′ st Germani

Virtus Bergamo (4-3-3): Cavalieri; Fratus, Nessi, Meregalli, Capitanio; Pozzoni, Probo (50′ st Jaouhari), Espinal; Germani (39′ st Haoufadi), Ghisleni (22′ st Marzupio), Flaccadori (29′ st Valcheschini). A disp.: Colleoni, Suagher, Bastioni, Legrenzi, Tonoli. All. Bruniera.

Ciserano (3-5-2): Lancini; Mulac, Gritti, Giovanditti (33′ st Crociati); Ronchi (33′ st Foglieni), Maspero, Biraghi, Chiarparin (29′ st Favre), Mauceri (17′ st Maffioletti); Ghisalberti, Bertazzoli. A disp.: Beljan, Amoo, Romeo, Bertola, Amadei. All. Simonelli.

Arbitro: Iannello di Messina (Chillemi di Barcellona-Bennici di Agrigento)

Note: Angoli: 3-7 ; Ammoniti: Gritti, Flaccadori, Espinal, Meregalli, Chiarparin, Germani; Espulsi: Nessi. Recupero: 2/5; Spettatori: 420

Alzano Lombardo: Il magic moment Virtus Bergamo prosegue sfatando il tabù casalingo Ciserano, battendolo addirittura in dieci dal 22′ del primo tempo. Pesante mazzata per i ragazzi di Simonelli, che proprio nella giornata in cui un successo li può riavvicinare alla salvezza, perde e si mangia le mani per il calcio di rigore fallito da Bertazzoli: la Virtus non ruba niente e festeggia ormai una matematica salvezza, puntando dritta verso il grande obiettivo di fine stagione, il 6° posto che difende da parecchi mesi. Primo tempo emozionante, con un tiro di Germani al 3′ da posizione defilata, para a terra di Lancini. Al 5′ sinistro improvviso di Ghisalberti dal limite, para centrale Cavalieri. Al 6′ grande chance per la Virtus, Espinal non riesce ad agganciare un ungo lancio davanti al portiere. Al 18′ colpo di testa alto di un nulla di Bertazzoli. 20′: gran cross da sinistra sul quale Ghisleni si lancia al volo, ma viene anticipato da un grande intervento. Al 22′ c’è l’ episodio che può cambiare il match: Ghisalberti cade in area sul contatto con Nessi, calcio di rigore ed espulsione del difensore bianconero. Bertazzoli va dal dischetto e calcia alla detsra di Cavalieri che si lancia e devia in corner: sull’azione seguente altro miraoclo in mischia del portierone di casa. Reagiscono i bianconeri un minuto dopo: contropiede perfetto, Ghisleni riceve di prima intenzione e conclude a botta sicura, palla sul palo. Nella ripresa ci si aspetta la reazione ospite a caccia di punti salvezza, ma le cose non cambiano. Al 9′ gran botta da fuori di Biraghi dal limite a lato di poco. Al 18′ il lampo improvviso che vale il gol del vantaggio: erroraccio di Giovanditti in difesa, Pozzoni ruba palla e serve Germani che di sinistro batte Lancini. Al 35′ tiro da fuori di Crociati, Cavalieri fa buona guardia. Al 42′ Ghisalberti ci prova in mezzo ad una mischia, sinistro al volo fuori di poco.

Start typing and press Enter to search